Addio al Nubilato Shop

ARRIVA LA TASSA SU TATUAGGI E PIERCING: DAL 30 GIUGNO CONTROLLI SULLE SPIAGGE



L’imposta annuale è pari a 1,58 Euro per ogni cm quadrato di disegno sulla pelle con un aggravio di €uro 19,85 per ogni disegno a tema violento, sessuale o di discriminazione razziale e Euro 6,52 per ogni piercing.


Il controllo dell’avvenuto pagamento dell’imposta sarà effettuato direttamente sulle spiagge dagli agenti del CDB (Controllo Demaniale Bagnanti) delle Capitanerie di Porto o, a campione per le strade pubbliche dagli ISC (Ispettori Sanitari Cittadini) che potranno effettuare ispezioni corporali ai potenziali portatori.


Scade il 30 Giugno il pagamento dell’ISE (Imposta Sanitaria Estetica), il termine ultimo varato dal Governo Monti al quale si dovranno adeguare tutti coloro che hanno sul proprio corpo tatuaggi e piercing, finalizzata a finanziare il Sistema Sanitario Nazionale (SSN), un’imposta voluta fortemente dalla Unione Europea e dal CEPCM (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie).


Si calcola che in Italia ci siano circa 7 milioni di tatuati e 3 milioni di persone che hanno piercing.  Questo enorme numero di potenziali pagatori dell’imposta porterà un gettito fiscale nelle casse dello Stato di ben 800 milioni di euro annui, i costi altissimi del sistema sanitario che affronta quotidianamente questo problema, hanno imposto l’imposta (scusate il gioco di parole).


Il tatuaggio ed il piercing, infatti, causano lesioni della pelle con infezioni cutanee da stafilococco assai gravi e altre complicazioni come:

– reazioni allergiche
– Patologie infettive
– sangue infetto
– l’epatite B e C
– il tetano
– l’HIV, cioè il virus che provoca l’AIDS
– lebbra
– pseudolinfomi
– sarcoidosi
– complicazioni della risonanza magnetica


Il costo di un tatuaggio abbastanza piccolo varia dai 100 ai 200 euro, mentre quelli grandi possono arrivare anche a 500 euro; una piccola imposta aggiuntiva sicuramente non sarà ritenuta dagli amanti di questo genere di diminuzione parziale o permanente delle integrità fisica una cosa inaccettabile.

Ci spiega il Dott Philippe Busquin, Commissario Europeo per la Ricerca: “Se qualcuno decide di farsi un tatuaggio o un piercing, vorremmo che lo facesse con le adeguate garanzie sanitarie e di sicurezza. Siamo sicuri che l’imposta diffonderà la conoscenza dei rischi associati a queste abitudini e indurrà , da un lato, gli operatori che praticano le tecniche del tatuaggio e del piercing a rispettare i requisiti di sicurezza e, dall’altro, gli stati membri a prendere misure adatte ad affrontare il problema”.


In circa la metà dei casi, il piercing può condurre ad infezioni acute per cui si rende necessario un trattamento medico o persino il ricovero ospedaliero. Dalla fine del 2002 in Europa si sono registrati duecento casi di decesso in seguito a piercing o tatuaggi e oltre 3 milioni di ricoveri ospedalieri.



fonte: http://corrieredelmattino.altervista.org
Acquista spazio pubblicitario su Io Vivo A Roma
Altri post di Io Vivo a Roma
Cosa c'e' da sapere sulle autodemolizioni - 22/05/2020
Prima di procedere alla demolizione di un veicolo è indispensabile provvedere alla visura dello stesso, allo scopo di accertare se sulla macchina pendano eventuali fermi amministrativi. Se...
Autore: Xonex
Idee Gadget: il marketing ? promozione tramite oggetto - 01/04/2020
Gadget personalizzabili:l’idea giusta per un marketing originale I gadget sono tutti quegli oggetti che, oltre ad essere simpatici e decorativi, servono a fare qualcosa nello specifico. Ci...
Una guida per la tua festa di compleano a Roma - 03/07/2019
Stai pianificando un evento a Roma? Sul nostro sito abbiamo i migliori locali dove organizzare una festa di compleanno, disposti in modo da rendere la prenotazione estremamente semplice. Basta...
Cosa fare a Roma per il Capodanno 2020? - 26/06/2019
Il Capodanno è una delle festività più attese durante il corso dell'anno dalla maggior parte delle persone. Si tratta di un giorno molto speciale, che nella nostra mente...
Comunicazione h24
Psicologo Mutuabile Roma cosa fare per prendere appuntamento - 27/05/2019
Tendiamo a pensare che lo psicologo sia poco importante per il nostro benessere. C'è l'idea che altri problemi di salute debbano essere risolti prima e lasciamo per ultime le cure per la...
Cosa vedere a Roma - 10/01/2017
Non esiste viaggiatore al mondo che possa dirsi davvero tale senza aver visitato almeno una volta la capitale d’Italia. Roma è infatti una meta importantissima per chi sogna di vedere...
Feste private a Ostia - 13/06/2019
Le feste private a Ostia? Semplicemente una delle opportunità più preziose, soprattutto adesso che il sole ha fatto capolino  Sono tanti i motivi per i quali dovresti organizzare...
Psicologa a Roma? Dr.ssa. Lancia - 12/06/2019
La dottoressa Lanca, la psicologa a Roma La vita è un’esperienza bella, ma allo stesso molto complessa, per tutta una serie di motivi pratici ma soprattutto emotivi e...
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.